Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti od ad alcuni cookie vai alla sezione "Info sui Cookie". Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

Info sui Cookie

Logo Nuovo Maschile

Nuovo Maschile - Uomini Liberi dalla violenza

Pisa

 

Via Adolfo Omodeo 1
Pisa

Tel. 370 3230356 e 370 3154408
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

www.nuovomaschile.org/


Si riceve su appuntamento telefonico 

Chi siamo

L’ associazione è stata fondata nel 2012 con lo scopo di intervenire sul fenomeno della violenza maschile sulle donne. Fin dall’inizio cerca e stabilisce collaborazione con il cav di Pisa. Collabora anche in modo continuativo con L’associazione Le Amiche di Mafalda , che nell’Alta Val di Cecina si occupa di donne vittime di violenza. Nel 2015 sottoscrive un protocollo operativo con l'UEPE di Pisa. Nel 2016 comincia il primo gruppo per autori ( utenza in parte volontaria in parte su invio Uepe) a cadenza settimanale, cocondotto da un operatore (psicologo) e da un’operatrice (psicologa psicoterapeuta ). Nuovo Maschile è fra le associazioni che hanno costituito la rete Educare alle differenze Pisa, che riunisce associazioni impegnate sui temi della valorizzazione delle differenze ( insieme a Casa della donna Pisa, AIED, Arcilesbica, Pinkriot Arcigay Pisa, Fratelli dell’uomo, Municipio dei Beni Comuni).

   
Cosa facciamo  

L'associazione e' attiva sia sul versante della prevenzione che del trattamento.

Area prevenzione:

- progetti di sensibilizzazione in scuole di ogni ordine e grado su stereotipi di genere, discriminazioni legate al genere, violenza nelle relazioni affettive;

- corsi di formazione,

- incontri di sensibilizzazione, seminari, convegni, cineforum ,

- gruppo di condivisione maschile.

Trattamento: Lavoro con uomini autori di violenza, per favorirne il cambiamento e l’abbandono di condotte violente. Percorsi individuali e di gruppo.

Organizzazione di incontri all’interno della casa Circondariale di Pisa e di quella di Volterra con detenuti, sui temi delle relazioni affettive, conflitto, violenza, violenza di genere.

   
A chi ci rivolgiamo?  

Ci rivolgiamo a:

- uomini che agiscono /hanno agito violenza e desiderano cambiare, acquisendo modalità relazionali paritarie e non violente

- uomini che desiderano interrogarsi con altri uomini sul significato della maschilità nella loro vita, il loro modo di vivere l'affettività, la sessualità, le relazioni, la genitorialità ( gruppo di condivisione)

- uomini che hanno subito abusi nell'infanzia o nell'adolescenza in ambito familiare/istituzionale e desiderano elaborare i traumi di cui ancora portano traccia

   
Che tipo di percorso  

Dopo un contatto telefonico gli uomini effettuano un percorso di orientamento/diagnostico con lo psicologo, percorso gratuito della durata di circa 5 incontri in cui si indaga : la storia della violenza agita, la consapevolezza, la motivazione al cambiamento, la pericolosità, la presenza o meno di disturbi psichiatrici/abuso di sostanze. Si lavora sui vari tipi di violenza : fisica, psicologica, sessuale, economica, religiosa, assistita. Se la situazione lo permette , l’uomo viene inserito in gruppo settimanale cocondotto da un uomo e da una donna, della durata di 1 ora e mezza a incontro. Il gruppo non ha una durata stabilità nel tempo ed è aperto, è di tipo terapeutico e fornisce elementi psicoeducativi. Si lavora molto sulla consapevolezza emotiva, la gestione delle emozioni, lo sviluppo di strategie comunicative e relazionali paritarie, rispettose e non violente, sia nelle relazioni con la partner che con i figli e le figlie, così come sulle aspettative legate all'essere uomini e al significati delle relazioni uomo-donna.