Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti od ad alcuni cookie vai alla sezione "Info sui Cookie". Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

Info sui Cookie

 

 

 

Il Cerchio degli uomini

Sportello d'ascolto del disagio relazionale maschile e prevenzione alla violenza alle donne

 

 

Corso Vercelli, 8
10152 Torino

Tel. 366 4061086 oppure 011 2478185 negli orari Lunedì e Marterdì 18/19 - Mercoledì, Giovedì e Venerdì 12/13

www.cerchiodegliuomini.org

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Orari di apertura: su appuntamento concordato telefonicamente

 

Chi siamo

Il Cerchio degli uomini nasce come gruppo spontaneo nel 1999. Nel 2004 si costituisce in Associazione con diverse attività: Gruppi Uomini, Interventi nelle scuole, Rassegne cinematografiche, Spettacoli teatrali. Presenza attiva in diverse iniziative culturali di zona e nazionali con argomenti legati alla genitorialità, alle questioni di genere e al contrasto della violenza alle donne.
Lo "Sportello d'ascolto disagio relazionale maschile e prevenzione alla violenza alle donne" nasce nel marzo 2009 con il sostegno della Provincia di Torino ed in collaborazione con il Centro Antiviolenza del Comune di Torino.

   
Cosa facciamo  
L'iniziativa si avvale dell'esperienza di 10 anni di accoglienza di autori di violenza che saltuariamente arrivavano ai nostri gruppi oltre a numerosissime formazioni specifiche tra cui il Centro Vires di Ginevra.
Il servizio è gestito da tre Counselors con formazioni minimo di 3/4 anni. Agli autori di violenza vengono proposti percorsi consistenti in alcuni colloqui di orientamento e valutazione del rischio ed all'inserimento in un gruppo dove si affrontano le tematiche inerenti la violenza ed in particolare la violenza domestica o nelle relazioni d'intimità.
La conduzione è in parte frontale ed in parte in condivisione e confronto. E' prevista una presentazione ciclica di 12 argomenti sulle tematiche della violenza in confronto interattivo coi partecipanti.
Si tratta di un approccio culturale, socio educativo e relazionale. Il percorso ha una durata minima di sei mesi / un anno, al termine del quale viene valutata l'opportunità di continuare nel gruppo dedicato alla prevenzione alla violenza o nei gruppi ordinari.
Siamo in collaborazione con il Gruppo Abele per l'invio di persone con tratti clinici ed a questo scopo abbiamo riunioni mensili per la discussione dei casi, gli invii a psicologi, psicoterapeuti e psichiatri e la supervisione degli operatori.
E' previsto un monitoraggio telefonico nel medio termine e possibili rientri nel gruppo in un ottica di prevenzione delle recidive.
   
A chi ci rivolgiamo?  
Uomini autori di violenza psicologica, fisica, economica e stalking.
Sono uomini che ci contattano spontaneamente, a volte direttamente a vplte su consiglio ed invio dalla rete: Centro Antiviolenza, Centri di accoglienza vittime, Assistenti sociali, Forze dell'Ordine, medici, psicologi, psicoterapeuti, Asl.